Dunkacca

Sono giorni che leggo o sento dire che Dunkirk, l’ultima fatica del grande, irreprensibile Christopher Nolan (cosa che penso sul serio, attenzione), è “la vera guerra”.

La guerra com’è sul serio, senza fazioni, eroi per cui parteggiare, storie d’amore o colonne sonore strappalacrime. Al loro posto, solo rumore, ansia, sabbia, esplosioni, l’angosciante sirena degli Stuka in picchiata, le corse, la fuga, gli spari di un nemico invisibile.

Tutte cose bellissime anche da scrivere, se ci fosse una trama. Lo so che nel 2017 chiedere una storia a un film che vuole arrivare agli Oscar è tanto (e tempo fa io e i Baconchi ci facemmo anche un video su), ma il minimo sindacale da Nolan, uno che è stato in grado di creare la più bella trilogia su Batman che mai essere umano potrà girare, MementoThe PrestigeInceptionInsomnia, io lo esigo.

Senza trama Dunkirk è una serie di scene bellissime che potrebbero funzionare anche in un altro contesto.

Vogliamo fare un esempio? E facciamolo.

Siete pronti?

La cacca.

Sì, la cacca. No, non è una provocazione. È la verità.

La prima foto sul set di Dunkacca (2018)
La prima foto sul set di Dunkacca (2018)

Chi non si è mai ritrovato in quella situazione di vita o di morte in cui ti scappa e devi trovare il bagno più vicino? Sudate freddo, perché magari vi trovate circondati da gente e proprio non ce la fate più. Improvvisamente non ci sono più fazioni, eroi per cui parteggiare o storie d’amore che reggano.

Al loro posto solo rumore, ansia, sabbia, esplosioni (nel vostro intestino), l’angosciante sirena dello Stukacessi in picchiata, le corse, la fuga, i peti di un nemico invisibile. E la colonna sonora di Hans Zimmer sempre lì, a scandire passo dopo passo la vostra ricerca di un bagno, non necessariamente pulito.

E allora voglio girarlo, questo film. Solo un uomo e il suo bisogno impellente, senza quel fronzolo inutile della trama. Lo chiamerò Dunkacca, e quando mi si dirà che “da me si aspettavano di più”, risponderò che “Quella è la cacca. La vera cacca”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...